Sign In

La necropoli punica di Tuvixeddu si sviluppa tra il VI e il III sec. a.C. attraverso l’escavazione nella roccia calcarea di tombe a pozzo destinate ad ospitare i defunti inumati. I pozzi avevano una profondità variabile tra i due e i dieci metri e un’apertura all’interno di questi, introduceva alla camera sepolcrale.

Location

Add Review

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Service
Value for Money
Location
Cleanliness

test

Mi chiamo Ilaria Melis e sono una guida turistica, regolarmente iscritta al registro delle guide turistiche della Regione Sardegna.