Sign In

Il museo ha sede in un’antica casa padronale. È dedicato all’archeologia della Trexenta e documenta la continuità dell’insediamento dal Neolitico recente all’età medioevale.
I reperti provengono sia da abitati sia da necropoli e comprendono manufatti fittili e litici delle culture prenuragiche della Sardegna.
Un cospicuo lotto di materiali, tra cui numerosi manufatti di importazione greca e centro-italica, proviene dall’insediamento rurale di età punica di Santu Teru.
A questo abitato era connessa la necropoli a camere ipogeiche di età punica e tardopunica di Monte Luna, da cui provengono i ricchi corredi che confermano l’esistenza di una fiorente comunità. I corredi funerari sono costituiti da anfore, brocche, coppe, piatti, lucerne e bruciaprofumi, ma sopratutto da monili in oro, argento, bronzo e ferro, alcuni dei quali di pregevole fattura. Numerose le collane e gli amuleti in pietra dura, avorio, vetro, pasta di talco e pasta vitrea, e gli scarabei in corniola e diaspro verde.

 

Location

Add Review

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Service
Value for Money
Location
Cleanliness

test

Sono Gian Mario F. Frau Ideatore e Amministratore di questa piattaforma.
Mi occupo di marketing Turistico e Aziendale.